Pennellate di Laguna – Alla fine dell’arcobaleno

Pennellate di Laguna – Alla fine dell’arcobaleno

La palette di colori più brillante di tutta la Laguna non può che avere un solo nome: Burano. Un isolotto pittoresco, dalle casette di mille tonalità diverse, impreziosite da boccioli delicati e piante dondolanti accanto agli ingressi. Un idillio per ogni spirito artistico dal carattere variopinto.
E così, che cominci la caccia alla calle più incantevole: quella con gli accostamenti cromatici perfetti, accompagnati dall’atmosfera di poesia e pace più onirica. Ecco snodarsi davanti un labirinto di piccoli vicoli di paradiso. Vicoli in cui a mezzogiorno c’è chi si mette seduto su una sedia a leggere il giornale; vicoli in cui le immancabili comari si mettono a chiacchierare nel centro esatto dell’ inquadratura. Ma che ci si può fare… è tutto parte del luogo. La tavolozza di toni caldi che si succedono a fianco basta per dimenticarsi di ogni fastidio e dare voce allo stupore degli sguardi. Niente può rappresentare meglio quel volto di Venezia più artistico, quello che muore dalla voglia di riempire di vernice gialla una tela, tanto quanto le pareti della propria casa. Voltate l’angolo, e la probabilità di trovare una porticina brulicante di fiori è pari allo spiare un signore accaldato che tinteggia la facciata. È un mondo a sé, distaccato da ogni frenesia o quotidiano grigiore. È il tanto cercato termine dell’arcobaleno; solo che, al posto della pentola d’oro, ci si trovano tante casette.
E chi dice che prima o poi la Mostra non arrivi anche qui: un tale cantuccio di colori, a qualche onda dal Lido. Un dipinto già perfetto, da popolare all’apertura della rassegna cinematografica.


Related Posts

Il sapore del successo

Il sapore del successo

Perfezione. L’impeccabile. L’ineccepibile. Questo ci si aspetta sulla ceramica scintillante di un ristorante da tre stelle Michelin. Il cibo è arte, armonia, bellezza. Colori che si intrecciano e uniscono profumi e luoghi remoti tra loro. Il cibo avvolge tutti i sensi; dall’antipasto al dessert, un […]

Tutta l’arte di un tortello

Tutta l’arte di un tortello

Se la torta, come “contenitore” in cui cuocere fragranti ripieni, già da sola costituisce una grande invenzione, lo stesso si può dire del tortello. La sua nascita si fa risalire al Medievo; Pulci, nel “Morgante”, esprime questa fruttuosa somiglianza tra le due pietanze prelibate: Io […]