Latterì loves Pantone Living Coral

Latterì loves Pantone Living Coral

Il colore Pantone dell’anno non può che lasciare la sua traccia brillante anche qui. Non può che dipingere la ciotola di Risolatte con la sua tinta sgargiante…

Un rosa che fa subito pensare al corallo degli oceani tropicali, all’allegria dei pesci che si snodano agili nei gomitoli di anemoni che chiamano casa. Poi, la mente vola con i fenicotteri, per approdare nelle vetrine delle pasticcerie parigine. Sembrerebbero calzare a pennello: tanti macaron dall’impasto vivido e acceso, profumato di fragoline e lamponi freschi. Ladurée non avrebbe potuto fare di meglio…

Tutto merito di una tinta vivace, che mette di buon umore e sa di tessuti moderni e voglia di sperimentare. Una declinazione ben più sgargiante dell’armonioso rosa pesca, che dimostra grinta e coraggio, pur mentendo intatta la sua femminilità. Non è un colore da tutti, certamente. Occorre saperlo trattare, magari anche domare, per ottenere un’opera perfetta. La sua tavolozza lo vuole contornato da dolci creme, candide o leggermente aromatizzate alla vaniglia. Quel tocco di chiaro, insomma, che bilanci il carattere ribelle di questo corallo inconfondibile. Anche qualche tono simile pastello può aiutare: un po’ di cipria, qualche petalo delicato, una graziosa trama intrecciata con un accenno di arancio. Ed è così che tra i boccioli primaverili, compariranno le prime pennellate di questo nuovo colore. Un’audace e frizzante rosa, capace di essere elegante, come allegramente sbarazzino allo stesso tempo.


Related Posts

Il sapore del successo

Il sapore del successo

Perfezione. L’impeccabile. L’ineccepibile. Questo ci si aspetta sulla ceramica scintillante di un ristorante da tre stelle Michelin. Il cibo è arte, armonia, bellezza. Colori che si intrecciano e uniscono profumi e luoghi remoti tra loro. Il cibo avvolge tutti i sensi; dall’antipasto al dessert, un […]

Tutta l’arte di un tortello

Tutta l’arte di un tortello

Se la torta, come “contenitore” in cui cuocere fragranti ripieni, già da sola costituisce una grande invenzione, lo stesso si può dire del tortello. La sua nascita si fa risalire al Medievo; Pulci, nel “Morgante”, esprime questa fruttuosa somiglianza tra le due pietanze prelibate: Io […]