Una scatola di frolle al Fuorisalone

Una scatola di frolle al Fuorisalone

Come una grande scatola di biscotti che si estende per tutta Milano. Con un tocco green che accompagna in veste di tazza di tè verde. Questo il Fuorisalone 2019: vario, animatissimo, più o meno zuccherino, e spesso attento all’ambiente. Numerose le vie che si sono vestite a festa, o meglio hanno preparato la tavola, per l’occasione. Passeggiare per Brera è stato anche quest’anno un piacere per ogni animo creativo: tra proposte, installazioni e colori, non c’è che da perdersi nei cortili aperti.

E se la folla assalta le maggiori attrazioni, solo attenti sguardi possono cogliere piccoli frollini nascosti, che racchiudono, però, squisiti ripieni cremosi. Si parla delle soffitte pittoresche arredate in stile nordico, oppure i giardinetti delle case adornati in modo impeccabile. È questo il momento di infilare il naso un po’ ovunque, con la scusa di essere esperti di design. Quaderno degli schizzi alla mano, la scatola di biscotti è piena di assaggi da imprimere sulla carta, immortalando i dettagli che più rimangono nella mente. E chissà che non si possa trovare qualche idea che valga la pena portarsi a casa… (o nel proprio atelier, ovviamente)

Bulgari

Nel buio più totale, si accendono bagliori misteriosi. Simili a ragnatele, fasci di luce intrigano l’occhio che cerca un appiglio verso cui rivolgersi. Oscurità, fascino e stupore: il preludio della nuova collezione Bulgari B.Zero 1. Spirali rilucenti si avviluppano sul bianco o sul nero, creando giochi di pieni e vuoti che vorticano verso l’infinito. Il design è raffinato, contemporaneo e grintoso; un vortice di polvere di stelle che ben si sposa con l’ambiente in cui viene presentato: lo storico Planetario milanese. 

Hermès

Vivaci toni si snodano in un labirinto di pietre colorate, che racchiude vicoli ricchi d’arte contemporanea. Tappeti, vasi, piccoli oggetti d’arredamento: tutto con quell’immancabile gusto francese un po’ country, ma dall’animo metropolitano. Immancabili i cavalli, interpretati con forme geometriche ed essenziali, che si allungano allegri sui tappeti. Una giungla di fiori e piante accende l’atmosfera dei tessuti, impreziosita da qualche zebra solitaria o koala affamato. Una fauna animata, quanto variopinta, non c’è che dire. I segreti nascosti nel labirinto non potrebbero essere più affascinanti… una palette pastello indubbiamente riuscita.

Pratofiorito – Eataly

In nome dell’ambiente, della biodiversità, ma soprattutto delle api, non potrebbe mancare un giardino fiorito al centro della piazza. Come parte del progetto Bee The Future, quest’anno la scelta è ricaduta su aiuole rigogliose popolate da piantine tanto gradite agli insetti a strisce. Calendula, coriandolo, rosmarino: imparare le varietà più utili è semplice e costruttivo. Nell’ottica di rendere la città sempre più green e attenta alla natura, sensibilizzare sull’importanza delle api è un passo importante. Tanto più se questo contribuisce ad abbellire il contesto urbano primaverile. E ognuno, nel suo piccolo, può contribuire ad aiutare le api: basta prendere una delle palline che contengono semini misteriosi, e, con un po’ di semplice giardinaggio, presto tante piantine mellifere germoglieranno. Cominciare dal proprio balcone può essere passo utile verso un futuro migliore per tutto l’ambiente.

Manifatture Richard Ginori

Una boutique di porcellane che sa sempre dipingere arcobaleni. Questa settimana, poi, ancora una volta di più. C’è aria di mitologia classica, di antiche divinità e lussuosi dettagli. Il Viaggio di Nettuno schiude i pezzi della sua collezione come fossero perle preziose ancora celate nelle conchiglie. Un rosa tenue, pastello, domina la scena, animato da elementi marini che accompagnano l’immagine del dio. Linee moderne, ma raffinate, con tinte delicate, ma capaci di stupire. Una palette che porta una ventata di sole, aria fresca e salsedine, trasportando i sensi in una di quelle ville a picco sul mare. Non resta che sognare di cavalcare una creatura mitologica tra i flutti più spumosi, inseguendo la corona dorata del divo Nettuno.

Marimekko

Dalla Finlandia… con un concentrato di buon umore e creatività dal sapore nordico. Una curiosa scoperta nel sottotetto di una delle case di Brera: una dimora arredata con gusto e piacevoli colori, firmata da questo brand insolito e giocoso. Un’aria tutta del Nord Europa, fatta di vicinanza alla natura, aria frizzante e mente spensierata, si diffonde per le stanze. Un senso di pace, di accoglienza quasi elfica, è quanto si percepisce affacciandosi nelle camere raccolte. Ed ecco stampe floreali dalle tinte sgargianti, che giocano con i profili stilizzati dei tetti delle case. Piccoli scorci che ricordano l’atmosfera dei paesi glaciali, dove tutto sta nel riuscire a scaldare il cuore nonostante il freddo esterno. Viene proprio voglia di fermarsi lì, anche solo per una tazza… con o senza tè: è l’esterno che conta!

Palazzo Litta

Già il furgoncino nel cortile anticipa che qualcosa di singolare attende all’interno: non sarà il solito spettacolo di teatro. Tra le poltroncine di velluto rosso e le ampie sale illuminate dagli specchi, le collezioni di design sono innumerevoli. C’è solo da perdersi per le sale, colpiti da innovativi materiali sostenibili, così come da intarsi orientali a fiori interamente realizzati a mano. Una vera e propria mostra d’arte, estesa attraverso saloni che già da soli fanno il loro effetto. La cosa più accattivante, però, rimane il furgoncino. Vintage al punto giusto; colorato e spiritoso. L’atteggiamento che non deve mancare in un Fuorisalone che si rispetti.

Kartell

Mai pensato a un bagno di plastica? A un lavandino dai tratti minimal, che abbia abbandonato il freddo della porcellana bianca? Nonostante non ci si possa aspettare di vedere le immediate somiglianze tra una vasca e una bottiglia d’acqua, il concetto è più o meno quello. Solo molto più creativo. E con la firma di Kartell, ovviamente. Un design pulito, puro ed essenziale, capace di rendere accogliente persino un bagno. I colori morbidi conferiscono un tono ovattato, piacevole, come un biscotto alla nocciola ripieno di crema vellutata. Alla lampadina di plexiglass, però, quella trasparente, nessuno rinuncerebbe mai; dunque, ecco il definitivo accostamento perfetto. Con un paio di ananas per fare già un po’ senso d’estate.

Versace

L’ultima tappa del Fuorisalone non si conclude sotto le gocce pioggia, ma in un oceano di colori e tinte vibranti e iridescenti. Una casa spettacolare, iconica e completamente sopra le righe. Un ambiente da favola, che una principessa dei tempi moderni non potrebbe che sognare. Stanze e stanze di mobili sgargianti, talvolta invece completamente bianchi, che rincorrono i cuscini firmati Versace nel mezzo. Un circo di esibizioni cromatiche, forme e tocchi psichedelici, che da soli sono degni di sfilare in passerella. Peccato non sia permesso anche fare un riposino, dopo tanto camminare, affondati in uno di quei morbidi divanetti che chiamano ogni animo artistico e irriverente.

Ed ecco la fine di questa scatola di biscotti. Molti i gusti, le varianti e le idee che si sono svelate boccone, dopo boccone. Anche in lunghi pomeriggi di pioggia, la voglia di scoprire qualche nuova trovata di design ha avuto la meglio. L’attrattiva di una bella frolla vanigliata, magari con il nome di qualche griffe conosciuta impressa sulla superficie, è bastata a convincere impermeabile e stivali a uscire dall’armadio. E l’aspettativa è stata… squisitamente soddisfatta.


Related Posts

Primavera in borsetta

Primavera in borsetta

Come non accettare davanti alla proposta di un pomeriggio assolato tra le vie milanesi? Magari alla ricerca di una borsa nuova…che sia per una scampagnata, come per uno dei primi aperitivi estivi. Il posto migliore rimane la cara “Rina”. Sempre brulicante di novità e colori. […]

Through Coco Mademoiselle

Through Coco Mademoiselle

Fragrances usually distort smells. They change something in the air, spreading their unique scent. It’s a sort of charm, invisible to the eye, which is also perceived differently by everyone. You can be delighted by a particular perfume, whereas you may not bear another. It’s […]