Una Pasqua di Deruta

Una Pasqua di Deruta

Suonano le campane, una mezz’ora prima delle undici. Ricordano ai paesani che è il momento di prepararsi per andare a messa: non è una domenica qualunque. Meglio tentare di essere puntuali, anche se già si sa che l’inizio della celebrazione non sarà mai l’esatto scoccare dell’orologio…

È intrinseco nell’aria del paese. Tutto si fa con calma, ce la si prende un po’ più comoda che in città. E, anche il giorno di Pasqua, il Signore risorge quel tanto più tardi da lasciare, forse, apprezzare più il momento. Ci si pensa di più. Si ha più tempo per realizzare ciò che si festeggia. Quei minuti di silenzio e attesa, seduti sulle panche ad aspettare che cominci la funzione, da bravi milanesi, hanno il loro valore. 

Ormai ci si è fatta l’abitudine. Le attese diventano quasi una ricchezza. Sono il preludio di un momento di raccoglimento che ha il suo che di pittoresco. Ogni anno stupisce. Possono essere i canti, i commentini tra le righe, e persino la veste del sacerdote. Un quadretto di paese che rallegra e fa celebrare meglio la Pasqua. Sangue etrusco non mente mai.

E, così, anche le uova di cioccolato vorrebbero rendersi partecipi dell’atmosfera umbra. Dipinte come tele di lino, hanno colori che starebbero proprio bene con qualche tradizionale pezzo di ceramica di Deruta. Il servizio della nonna è nella vetrina… sembra quasi chiamare un po’ d’aria fresca pasquale.

Grifone rincorre grifone. Un girotondo attorno al cioccolato. Una danza di colori. Un cerchio di motivi floreali che si alternano tra loro. E, poi, il cammino si chiude, per ricominciare di nuovo. Non c’è fine. Ciò che muore, nascosto dietro la tazza, è destinato a risorgere: ogni cosa, oggi, annuncia la Buona Notizia. 


Related Posts

Tra le colline umbre ~ le maioliche dai mille colori

Tra le colline umbre ~ le maioliche dai mille colori

Nel regno delle maioliche, ogni muro di pietra si accende di tonde macchie di colore. I grifoni svettano sullo sfondo bianco, accompagnati da riccioli e boccioli: un simbolo impossibile da non riconoscere, che porta subito tra le verdi colline umbre. Deruta è una cittadina pittoresca […]

A caccia di asparagi di bosco

A caccia di asparagi di bosco

Passeggiare tra le colline verdeggianti, immersi tra i filari di ulivi, è certamente rilassante. Lasciare che lo sguardo vaghi tra le fronde, risalendo i profili curvi del paesaggio che si illuminano sfiorati dal sole pomeridiano. Un’immagine idilliaca di pace che si incornicia con le rive […]