Il giallo dei limoni in una frolla salata

Il giallo dei limoni in una frolla salata

Meriggiare pallido e assorto

presso un rovente muro d’orto,

ascoltare tra i pruni e gli sterpi

schiocchi di merli, frusci di serpi.

Con: frollini salati alla crema di ricotta e verdurine

La canicola domina il mezzogiorno. L’aria calda, rovente, regna su ogni cosa. Ci sono certe giornate estive in cui ci si sente persi; la città stessa perde il suo animo allegro, su tutto incombe quel sole privo della consueta gioia. E risuonano familiari quelle rime aspre, un po’ dantesche, un po’ legate agli ossi di seppia. Aridità, più che tepore estivo, desolazione, più che chiacchiere animate. 

In questi momenti, ci vuole proprio un biscotto. Un frollino salato, giallo come il sole temuto. Giallo come quei limoni che illuminano il senso montaliano quando si scorgono dal portone. Molto meglio, però. L’istante di gioia può durare più a lungo: un boccone non basterebbe a mangiarlo tutto. 

Ed ecco quel colore che riaccende la luce nel mezzogiorno. Contraddizione? Forse. Qualche zucchina o melanzana aromatica faranno dimenticare presto il dubbio.

Tutto rimane immobile nella canicola culminante. Neppure l’aria ha la forza di reagire. Non un passero canta la sua melodia, le gazzarre degli uccelli non si sentono più. Solo lo scricchiolio di quel biscotto.

Solo il profumo dei limoni. Da dove verrà? Non si vedono piante nei dintorni. Forse quella crema bianca che sormonta la frolla nasconde un aroma segreto…

Con la collaborazione di Rinascente per il set

Related Posts

Il sapore del successo

Il sapore del successo

Perfezione. L’impeccabile. L’ineccepibile. Questo ci si aspetta sulla ceramica scintillante di un ristorante da tre stelle Michelin. Il cibo è arte, armonia, bellezza. Colori che si intrecciano e uniscono profumi e luoghi remoti tra loro. Il cibo avvolge tutti i sensi; dall’antipasto al dessert, un […]

Cappuccino e girella all’uvetta

Cappuccino e girella all’uvetta

Ci sono certe mattine in cui ci vuole un buon motivo per alzarsi dal letto. Un motivo non scontato, che non sia non la prospettiva della solita colazione. Un cappuccino e una girella di pasta sfoglia cadono a pennello; tanto più se serviti in uno […]