Un pane in cassetta per Sant’Erasmo

Un pane in cassetta per Sant’Erasmo

Sant’Erasmo… patrono del mare. Si attendono i festeggiamenti, i mercatini, i fuochi d’artificio. Si segue la processione che conduce fino al limitare della riva. L’ultima domenica di Luglio, Arma di Taggia acquisisce un sapore speciale, si veste di allegria e colore per benedire le onde del blu. Un po’ come una pagnotta che si tinge di rosso, adornandosi di una pioggia di erbe aromatiche profumate. 

Pane in cassetta con pomodoro e aromi della Riviera

I menu del “cenone di Sant’Erasmo” spuntano da ogni parte. Pesce fresco cucinato in infiniti modi diversi, spaghetti ai frutti di mare, rinfrescanti dessert con crema e gelato. Un aroma particolare si diffonde per i vicoletti. Sarà forse quel pane in cassetta appena sfornato? Il basilico di Pra, unito a origano, santoreggia ed erba cipollina si diverte a stuzzicare ogni olfatto. Anche gli impasti sentono l’atmosfera festaiola: si fanno dipingere in tinta con l’azzurro del mare. E non c’è nulla di meglio di un tocco di rosso…

Tra una fetta e l’altra, tra un sentore di rosmarino e uno di datterini passati di fresco, si attendono solo i fuochi d’artificio. Chissà che non se ne trovi uno dello stesso colore di quel pane speciale.


Related Posts

Il sapore del successo

Il sapore del successo

Perfezione. L’impeccabile. L’ineccepibile. Questo ci si aspetta sulla ceramica scintillante di un ristorante da tre stelle Michelin. Il cibo è arte, armonia, bellezza. Colori che si intrecciano e uniscono profumi e luoghi remoti tra loro. Il cibo avvolge tutti i sensi; dall’antipasto al dessert, un […]

Tutta l’arte di un tortello

Tutta l’arte di un tortello

Se la torta, come “contenitore” in cui cuocere fragranti ripieni, già da sola costituisce una grande invenzione, lo stesso si può dire del tortello. La sua nascita si fa risalire al Medievo; Pulci, nel “Morgante”, esprime questa fruttuosa somiglianza tra le due pietanze prelibate: Io […]