Sugo di pomodoro vermiglio

Sugo di pomodoro vermiglio

Fine estate… rosso vermiglio e voglia di riaccendere i fornelli. Non resta che preparare un po’ di conserva. I contadini mettono in mostra i loro gioielli di pomodori migliori: grappoli maturi, profumati, che colorano di rosso ogni bancarella. C’è chi predilige il ciliegino, chi il San Marzano; ma una vera artista sarà sempre attratta dai datterini.

Buccia sottile, una simpatica puntina sul fondo. Già si pensa al gusto dolce e pieno: la tinta migliore da trasformare in salsa. Che si ritrovi, dunque, la ricetta della nonna; spunto fondamentale, a cui aggiungere un tocco creativo. Ci sono giusto tutte quelle erbe aromatiche riportate dalla Riviera. Sarebbe un peccato non usarle.

Il sugo ribolle, l‘origano piove al centro: tempo di raffreddare nei vasetti, e la pasta (lunga come vuole il babbo) già attende nel piatto. Con un pizzico di fortuna, si potrebbero ancora trovare dei fiorellini di menta: tocco di bianco da accostare all’immancabile basilico fresco.


Related Posts

Il sapore del successo

Il sapore del successo

Perfezione. L’impeccabile. L’ineccepibile. Questo ci si aspetta sulla ceramica scintillante di un ristorante da tre stelle Michelin. Il cibo è arte, armonia, bellezza. Colori che si intrecciano e uniscono profumi e luoghi remoti tra loro. Il cibo avvolge tutti i sensi; dall’antipasto al dessert, un […]

Tutta l’arte di un tortello

Tutta l’arte di un tortello

Se la torta, come “contenitore” in cui cuocere fragranti ripieni, già da sola costituisce una grande invenzione, lo stesso si può dire del tortello. La sua nascita si fa risalire al Medievo; Pulci, nel “Morgante”, esprime questa fruttuosa somiglianza tra le due pietanze prelibate: Io […]