La Schiscetta

La Schiscetta

Si torna alla routine quotidiana, si torna alla frenesia di città. L’università comincia, il lavoro riprende, il tempo corre di nuovo più rapido che mai. Una ventata di colore, una pennellata di positività: ogni giorno si può vivere in modo creativo, basta cogliere gli istanti con lo spirito giusto.

Arriva l’ora di pranzo, che l’artista riveli l’opera nascosta della schiscetta del giorno! Animo milanese: immancabile piattino amorevolmente cucinato a casa, e portato nella borsa fino a mezzogiorno. Che, poi, lo zampino della mamma non potrebbe mai mancare; un modo per ricordarsi di lei anche tra un boccone saporito e l’altro.

Ma è cosa trovarci dentro, il vero colpo da pittore. Il vero schizzo da chef. Niente pietanze noiose, ingrigite: colore fuori, colore all’interno. Solo così la pausa tra una lezione di economia e un’altra di management può diventare risolattosa. È lo spirito con cui si affronta quella fatidica ora d’aria, che le dà valore, senza scivolare nel momento di sollievo che si concede ai carcerati. Dopo tutto, già una bottiglia rosa pastello, un porta pranzo dipinto di giungla, e una ricettina deliziosa preparata insieme alla propria mamma, la mattina presto, tra un caffellatte e un biscotto, fanno già la loro figura…


Related Posts

Il sapore del successo

Il sapore del successo

Perfezione. L’impeccabile. L’ineccepibile. Questo ci si aspetta sulla ceramica scintillante di un ristorante da tre stelle Michelin. Il cibo è arte, armonia, bellezza. Colori che si intrecciano e uniscono profumi e luoghi remoti tra loro. Il cibo avvolge tutti i sensi; dall’antipasto al dessert, un […]

Cappuccino e girella all’uvetta

Cappuccino e girella all’uvetta

Ci sono certe mattine in cui ci vuole un buon motivo per alzarsi dal letto. Un motivo non scontato, che non sia non la prospettiva della solita colazione. Un cappuccino e una girella di pasta sfoglia cadono a pennello; tanto più se serviti in uno […]