BAM – Biblioteca degli Alberi Milano

BAM – Biblioteca degli Alberi Milano

Una start-up dal cuore green nel centro della Milano del futuro. Un progetto culturale che parla il linguaggio degli alberi, dell’aria aperta e del benessere di ogni cittadino. Dove sarebbe bastato un parco, con qualche semplice vialetto, Francesca Colombo e la Fondazione Catella stanno costruendo molto di più. O meglio, stanno piantando un domani molto che si prospetta ben più rigoglioso.

Educazione, cultura all’aperto, natura e salute: quattro pilastri su cui poggia ognuna di queste radici. Un posto speciale in cui lasciarsi ispirare dal verde, in cui ritrovare i propri amici o fare anche solo due passi. Il tutto ai piedi del Bosco Verticale, ai piedi degli edifici che guardano avanti, sorridendo alla vecchia Isola milanese.

E quello che era un progetto partito senza risorse, sta portando la città dalla propria parte. Ma non solo. Sempre più sono le mani che offrono sostegno, che mettono il loro seme in una delle aiuole ancora brulle. Gli Amici della BAM ne sono un concreto esempio. Germoglio, dopo germoglio, la prospettiva di crescita è ampia; ampia quanto la creatività che la natura sarà in grado di ispirare.

Intanto, passi di artisti cominciano a percorrere i vialetti, facendo ondeggiare i cespugli di lavanda che si affacciano curiosi. Ancora pochi, però, sono gli animi estrosi che si aggirano incuriositi: ce n’è di lavoro da fare, ma presto i primi pennelli si tingeranno dei colori della Biblioteca degli Alberi.


Related Posts

Tutta l’arte di un tortello

Tutta l’arte di un tortello

Se la torta, come “contenitore” in cui cuocere fragranti ripieni, già da sola costituisce una grande invenzione, lo stesso si può dire del tortello. La sua nascita si fa risalire al Medievo; Pulci, nel “Morgante”, esprime questa fruttuosa somiglianza tra le due pietanze prelibate: Io […]

Oro per dipingere i piatti

Oro per dipingere i piatti

“Colora cum safrano” Consiglia il Liber de Coquina, parlando di spezie. È chiaro che, più che al sapore di questo raffinato ingrediente, si guarda alla tonalità unica e brillante che possiede. Proprio nel Medioevo, periodo in cui la simbologia del colore era elemento chiave, si […]